Il 28 maggio le strutture San Raffaele partecipano alla Giornata Nazionale del Respiro

Conferenze, visite specialistiche gratuite,
distribuzione di materiale informativo, consigli pratici e proiezioni di filmati didattici.
Questo l’ampio quadro di iniziative offerto dall’IRCSS San Raffaele e dalla Casa di Cura San Raffaele Velletri in occasione della Giornata nazionale del respiro prevista per sabato 28 maggio.
In questo modo, le due strutture hanno scelto di partecipare all’annuale mobilitazione volta a sensibilizzare l’opinione pubblica, le istituzioni e i media
nei confronti delle patologie respiratorie, dei fattori di rischio e delle misure di prevenzione. Lo scopo prioritario dell’evento è infatti quello di accrescere nelle persone la consapevolezza che il respiro si può misurare attraverso l’esame spirometrico, che consente al medico di valutare la salute dei bronchi e dei polmoni.
La giornata ha l’obiettivo di fare il punto sulle correlazioni tra le malattie
dell’apparato respiratorio e le caratteristiche degli ambienti di lavoro e di
vita quotidiana. Si approfondiranno, inoltre, le possibilità concrete di misurazione dei fattori di rischio e quelle di interventi per ridurre la nocività.

In particolare, all’IRCSS San Raffaele, tutta l’équipe diretta dal professor Luigi Ferri sarà a disposizione del pubblico e delle scolaresche della Capitale
dalle 8.30 alle 14.00  per approfondire i danni legati al fumo ed illustrare tutte le strategie di prevenzione anche attraverso la proiezione
di cartoni animati.

Per la Casa di Cura San Raffaele Velletri Raffaele Velletri, sarà invece
lo staff dell’Unita di Riabilitazione Respiratoria e del Centro Antifumo, entrambi diretti dal professor Franco Pasqua, a occuparsi, dalle 9
alle 14, del percorso didattico che sarà offerto al pubblico.
Il professor Pasqua terrà, per due classi del liceo Mancinelli di Velletri, una conferenza sui problemi causati dalla nicotina.
Vota questo contenuto